Portale della Comunità Montana Appennino Modena Est
Istituto per i beni artistici, culturali, ambientali - Regione Emilia-Romagna
 
Torna alla home degli Ecomusei
Parco faunistico di Festà
Home > Ville, corti e torri colombaie
 
Itinerari
Itinerario A
SISTEMA DEL CASTAGNO
Itinerario B
SISTEMA DELL'ARTE E DELLA
DEVOZIONE DAL ROMANICO AL 700
Itinerario C
CASTELLI E BORGHI
Itinerario D
VILLE CORTI E TORRI COLOMBAIE
1
Il Colombarone (Marano)
2
Casa Blu, Ospitaletto (Marano)
3
Borgo di Festà e Casa Rastelli (Marano)
4
La Salata, Festà (Marano)
5
Casa natale di Jacopo Cantelli, Monteorsello (Guiglia)
6
Casa Baraccani (Guiglia)
7
Il Monte, Roccamalatina
8
Fanano (Guiglia)
9
La Grilla, Roccamalatina
10
Il Castellaro, Roccamalatina
11
La Vignola, Roccamalatina (Guiglia)
12
I Fontanini di Sotto, Montombraro (Zocca)
13
Cavola, Montalbano (Zocca)
14
L'Usignolo, Montetortore (Zocca)
15
Dragodena, Montetortore (Zocca)
16
La Casazza, Montalto (Montese)
17
Il Palazzo, Casa del Duca, Semelano (Montese)
Itinerario E
SISTEMA DELLA NATURA E DELL'ACQUA
CONSULTA LA MAPPA

Link
Sentieri
IBC
La città del Castagno
La Strada dei Vini e dei Sapori
Linea Gotica
PromAppennino
Sistema Museale Modenese

Mappa
Dove acquistare la mappa dettagliata degli itinerari

Itinerario D
14
L'Usignolo - Montetortore
Zocca

Il vasto nucleo dell'Usignolo, edificato tra il XVI e gli inizi del XVII secolo, comprende una casa padronale, una torre, l'abitazione rurale ed edifici rustici. Le costruzioni si sviluppano in senso longitudinale ai lati della torre cinquecentesca. Al pianterreno è visibile la bocca ad arco di un pozzo in blocchi irregolari di pietra. Il palazzo padronale presenta un soffitto di gronda a sguscio nel quale si aprono finestrotti di forma ovale.

L'insediamento è legato storicamente alla potente famiglia Menzani, ora alleata ora ribelle ai Duchi d'Este, che nel '600 ancora lo possedeva, come dimostrano antichi documenti tuttora conservati nell'archivio parrocchiale.

Tra l'Usignolo, Dragodena e le Crete sorgeva un importante nucleo fortificato appartenente ai Menzani che fu fatto spianare dal Duca di Modena ed è indicato nelle mappe cinquecentesche come Guasto de' Menzani.

Visualizza la foto



E-mail Credits