Cerca nel sito 
       
Scrivici

trasparenttrasparentPresentazione
trasparentpiumenotrasparentL'ambiente
trasparentpiumenotrasparentPaesi e borgate
trasparentpiumenotrasparentLa storia e la gente
trasparentpiumenotrasparentMontagne di sapori
trasparentpiumenotrasparentSport e tempo libero
trasparentpiumenotrasparentChe si fa questa sera?
trasparentpiumenotrasparentServizi
trasparentpiumenotrasparentCalendario
trasparentpiumenotrasparentOspitalita


Area riservata
Email:
 Password:
 Home Montagne di sapori Le castagne Le ricette
trasparent
freccia
 Le ricette
Sezioni

Le castagne e, soprattutto, la farina che se ne ricava con l'essicazione, costituiscono la base per numerosi piatti ancora diffusi tra la gente di montagna. Si tratta di ricette assai semplici, che derivano dalla più autentica tradizione rurale, ma che riescono davvero ad esaltare i mille sapori del frutto per eccellenza della Comunità Montana Modena Est. Eccone alcune.

Polenta
La polenta con la farina di castagne è molto energetica. Per questo è stato uno dei piatti poveri più importanti nella dieta dei montanari. E' un cibo tipicamente invernale. Un tempo veniva condita con pancetta, panna o, addirittura, con un uovo fritto.
La ricetta
Ingredienti
1/2 kg di farina di castagne
1 litro d'acqua
un pizzico di sale
Procedimento
Si procede come per una comune polenta di granoturco, con l'avvertenza di mescolare senza sosta ed energicamente. Lasciare cuocere per circa mezz'ora.

Castagnaccio
E' una sorta di piccola torta, di colore scuro, estremamente consistente. E' forse la specialità che più di ogni altra fa sentire il "sapore della castagna". Si può mangiare caldo o freddo, da solo o con ricotta, panna o formaggi dolci.
La ricetta
Ingredienti (per 6 persone)
200 gr di farina di castagne
5 cucchiai d'olio d'oliva
30 cl di acqua fredda
un pizzico di sale
una manciata di pinoli
una manciata di uvetta sultanina (messa a bagno in precedenza)
Procedimento
Versare la farina di castagne in una terrina. Unire il sale ed un cucchiaio d'olio d'oliva. Mescolare ed aggiungere a poco a poco l'acqua, sempre mescolando con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un impasto molle e senza grumi. Ungere la tortiera bassa e larga almeno 26 cm (la più indicata sarebbe di rame stagnato) e versare il composto. Cospargere la superficie con pinoli ed uvetta asciugata. Irrorare con il rimanente olio. Mettere il castagnaccio in forno a 220 gradi finchè sarà di colore bruno e sulla crosta si formeranno crepe. A quel punto sfornare.

Ciacci
I ciacci in molte regioni italiane sono conosciuti come "necci". Il ciaccio è una sorta di piadina dal sapore delicato e vagamente dolce, che può poi essere condito a piacere con formaggio, panna, pancetta o ricotta.
La ricetta
Ingredienti
1/2 kg di farina di castagne
acqua
sale
Procedimento
Preparare una crema sostenuta con farina di castagne, acqua ed un pizzico di sale. Scaldare i ferri per la cottura (detti cottole) e versare 4 cucchiaiate sparse di questa colla. Fare cuocere il ciaccio da entrambe le parti.

Frittelle di castagne
Non sono certo di facile digestione, ma il gusto deciso e irriverente delle frittelle è una tentazione troppo forte per il palato.
La ricetta
Ingredienti
1/2 kg di farina di castagne
acqua
latte
sale
strutto per friggere
Procedimento
In una terrina stemperare la farina con acqua e sale, fino ad ottenere un impasto abbastanza liquido tanto da poter usare un cucchiaio. Mettere l'impasto a cucchiaiate nello strutto bollente. Girare più volte e togliere dalla padella quando le frittelle avranno assunto un colore bruno rossiccio.

Montebianco
E' un dolce goloso di grande effetto visivo.
Ingredienti
1 kg di marroni
200 gr di zucchero
100 gr di cioccolato fondente
latte
panna montata e zuccherata
1 bicchierino di liquore a piacere
Procedimento
Sbucciare i marroni freschi ancora crudi o appena scottati. Farli cuocere nel latte assieme allo zucchero, fino ad ottenere un brodo cremoso. Raggiunta la cottura grattugiare il cioccolato fondente, lasciare raffreddare ed aggiungere il liquore. Montare a parte la panna. Prendere un setaccio a fori piccoli e passare il composto su un piatto da portata (meglio tondo) dandogli la forma di un monte. Coprire il tutto con la panna montata e mettere in frigo per mezz'ora circa. Poi servire.

Torta di castagne
E' il dessert a base di castagne per eccellenza. Un grande classico immancabile in ogni sagra. Di seguito due varianti della ricetta.
La ricetta a)
Ingredienti
150 gr di burro
500 gr di zucchero
1 kg di castagne bollite
150 gr di cioccolata grattugiata
8 amaretti
panna montata
Procedimento
Impastare bene il burro e lo zucchero, unire le castagne bollite, pelate e passate al setaccio, la cioccolata grattugiata e gli amaretti tritati. Foderare uno stampo con una leggera garza e versarvi l'impasto, che va tenuto in fresco per almeno una notte. Prima di servire capovolgere lo stampo e guarnire con panna montata e cioccolata.

La ricetta b)
Ingredienti
1 kg di farina di castagne
300 gr di zucchero
4 uova
100 gr di cioccolato fondente
100 gr di olio leggero
un cucchiaino di bicarbonato
latte
Procedimento
Mescolare il cioccolato grattugiato alla farina, aggiungere lo zucchero, l'olio, i tuorli d'uovo ed il bicarbonato. Stemperare il tutto nel latte fino a raggiungere una consistenza cremosa. Montare i chiari a parte, aggiungerli al composto, mescolare accuratamente ed infornare a forno ben caldo. Cuocere per 40 minuti circa.

trasparent
------------------------------------------------------------------------------------------------------------
angoloBS
Home | WAI | Credits
angoloBD